x

I gay di Londra scendono in strada contro Dolce e Gabbana

Condividi

Le critiche rivolte a Dolce e Gabbana non hanno davvero ormai più confini.
Attivisti gay di Londra, ovvero la Peter Tatchell Foundation e l’LGBT Out and Proud Diamond Group, scenderanno in strada questo 19 marzo per protestare contro i due stilisti italiani. L’appuntamento è davanti allo store Dolce e Gabbana di Old Bond Street, a Londra, questo 19 marzo, tra le 13 e le ore 14 di pomeriggio.
I loro commenti non sono stati solo un attacco contro i genitori dello stesso sesso, ma contro tutti i genitori che hanno avuto figli con l’aiuto della fecondazione assistita, tra cui migliaia di coppie eterosessuali. Dolce e Gabbana diffondono pregiudizi obsoleti, disinformati e omofobi sui genitori gay. La ricerca che copre circa 40 anni dimostra che i bambini avuti da mamme e papà gay sono  felici come quelli provenienti dalle cosiddette famiglie tradizionali eterosessuali. La chiave per il benessere del bambino è l’amore dei loro genitori, e non l’orientamento sessuale. Stanno con le mani in pasta al Vaticano e ai partiti politici di estrema destra che si oppongono alle famiglie gay. Unitevi a noi nel mandare un messaggio chiaro a Dolce e Gabbana, perché le famiglie dello stesso sesso sanno amare, sono famiglie felici. Le dichiarazioni di Dolce e Gabbana alimentano la vergogna, il pregiudizio, il rifiuto e l’intolleranza, spesso subiti dai genitori dello stesso sesso e dai loro figli. Dovrebbero semplicemente ritrattare le proprie dichiarazioni e chiedere scusa‘.
Parole di fuoco che in Italia ovviamente nessuna associazione glbtq ha osato partorire.
Tant’è che di proteste fuori dagli store D&G, nel Bel Paese, non se ne sono viste e non se ne vedranno.

Autore

Articoli correlati