x

#ConchitaSanremo2015 sbanca Twitter – Giancarlo Leone portala all’Ariston

Condividi

Un fiume di cinguettii ha inondato la rete nelle ore passate, grazie all’iniziativa #ConchitaSanremo2015 ideata dal sito EurofestivalNews. L’hastag che ha chiesto a gran voce l’ospitata della trionfatrice dell’ultimo Eurovision a Sanremo è salito fino alla 3° posizione delle tendenze italiane (+1 rispetto all’immagine qui a destra). Intervistata da Massimo Giletti a Domenica In – L’Arena, la drag austriaca ha dimostrato ancora una volta di essere non solo una grande cantante e un gran personaggio, ma anche una gran bella testa. Pensante, con cose intelligenti e interessanti da dire, anche se non soprattutto nel campo dei diritti glbtq.
Si nasce eterosessuali o gay, non è una scelta, così come si nasce con determinate caratteristiche. Quando ero bambino non avevo le parole giuste per esprimere certi sentimenti, certamente volevo fare la principessa e non il principe. E all’epoca i ragazzi avevano delle parole specifiche per definire questo bambino che si vestiva da femmina. Ho avuto dei problemi con la società, pensavo di essere in errore e che dovessi cambiare, poi ho capito che dovevo tenere conto solo di me stessa, accettarci per quello che siamo. Ai miei genitori l’ho detto solo a 17 anni, quando i miei amici già sapevano e non è stato facile, perché loro vivono in un paesino. Ho pensato che non mi avrebbero più amato invece mi hanno amato e mi amano ancora incondizionatamente. Ho detto loro che questa era la situazione e avrebbero dovuto accettarla, forse li ho un po’ sconvolti, ma loro hanno detto: l’unica cosa importante è che tu sia felice”.
Parole che dal palco dell’Ariston, davanti a 15 milioni di italiani, farebbero tutt’altro effetto.
Carlo Conti e Giancarlo Leone, avete una carta d’oro da potervi giocare.
Lei ha già detto di sì.
Basta alzare il telefono e proporglielo ufficialmente.
Portate Conchita a Sanremo2015.

Autore

Articoli correlati