Freak Show incontra Asylum – 4.10 miglior puntata di sempre per American Horror Story (SPOILER)

Condividi

A piagne.
Quasi da subito e fino alla fine.
Con una delicatezza estrema e inaspettata Ryan Murphy ha concesso ai fan di American Horror Story la più bella puntata delle 4 stagioni viste fino ad oggi. Se non la più bella in assoluto.
Un decimo episodio che, come anticipato da mesi, è andato ad UNIRE Freak Show ed Asylum, ovvero la 4° e la 2° stagione, con tanto di atteso ritorno firmato suor Mary Eunice.
Tutto questo per raccontare la storia dell’adorabile Pepper, unico personaggio a comparire in entrambe le stagioni. L’orfanotrofio dove Elsa l’ha scovata, la morte dell’amore di una vita, il legame con la piccola Ma Petite, il ritorno dalla sorella Rita, la nascita di un mostro e il devastante finale, che la vede varcare le porte di Briarcliff. Struggente l’interazione con Jessica Lange, madre acquisita di un freak adulto ma con la testa di un bimbo. Senza tralasciare il destino di Jimmy, finito in galera per crimini che non ha commesso, per 50 minuti Murphy, lo sceneggiatore James Wong e il regista Bradley Buecker hanno portato Freak Show su un’altra dimensione, clamorosamente dolce ed umana, mettendo straordinariamente in risalto l’incredibile bravura di Naomi Grossman, mostro solo e soltanto per finzione. O forse neanche per finzione, perché dietro quel volto spaventoso, la povera Pepper, nascondeva un’esplosione di rara umanità.

Autore

Articoli correlati