x

L’ISIS giustizia i primi due gay – trucidati un 18enne e un 20enne

Condividi

Prima o poi sarebbe dovuto capitare. Ed è capitato.
L’ISIS ha lapidato due uomini perché accusati di omosesualità. Fini ad oggi non è era mai avvenuto.
Il tutto è avvenuto in Siria.
Uno dei due aveva 20 anni appena. E’ stato ucciso in Mayadeen, nella provincia orientale di Deir Ezzor, vicino al confine con l’Iraq.
Sul cellulare del ragazzo i terroristi hanno trovato dei presunti video che certificavano la sua omosessualità.
In un’altra città, e sempre nella giornata di ieri, è poi stato trucidato un 18enne. Sempre perché gay, o almeno queste sono le ‘scuse’ sbandierate dall’ISIS. Massacrati in piazza, per un’ondata di terrore che si allarga a macchia d’olio, travolgendo anche il mondo glbtq.

Autore

Articoli correlati