x

Bayside School compie 25 anni

Condividi

1989.
Nelle tv d’America sbarca Saved by the Bell, adorabile sitcom adolescenziale andata in onda per 4 stagioni e 86 puntate, diventata in Italia Bayside School.
Protagonisti 6 ragazzi alle prese con il liceo.
C’era lo gnocco biondo, Zack Morris; la gnocca scura, Kelly Kapowski; il palestrato latino, A.C. Slater; la spilungona femminista, Jessie Spano; l’inutile Lisa Turtle e soprattutto il nerd, il coglione Samuel “Screech” Powers. Ovvero Mark-Paul Gosselaar, Tiffani-Amber Thiessen, Mario Lopez, Elizabeth Berkley, Lark Voorhies e Dustin Diamond.
Tra i 5 solo Lopez è riuscito a reinventarsi una carriera, mentre la Berkley è precipitata sul flop Showgirls, Diamond si è dato al porno, Gosselaar si è riciclato come John Clark in NYPD Blue e la Thiessen è quasi del tutto scomparsa. Tralasciando spin-off, film tv e cagate simili, Bayside School ha cresciuto una generazione, la mia, creando infinite ‘pause’ studio nel cuore del pomeriggio.D’altronde chi non avrebbe voluto un preside imbecille come Richard Belding, per non parlare del mitico bar Max in cui ritrovarsi a fine lezioni, anche se tutto, ovviamente, ruotava solo ed esclusivamente ad una semplice domanda: Zack Morris vs. A.C. Slater. Per chi sbavare? Nel dubbio il sottoscritto, giustamente, completava l’immancabile e mitologico album  delle figurine.

Autore

Articoli correlati