x

Glee in picchiata con “A Katy or a Gaga” – denudato Chris Colfer

Condividi

Con l’atteso episodio dedicato al compianto Cory Monteith, intitolato “The Quarterback”, il miracolo era riuscito.
Perché dopo una quarta stagione in discesa ed una quinta partita malissimo, Glee aveva faticosamente riagguantato  oltre 7 milioni di telespettatori, evento che negli Usa non si verificava da oltre un anno, ovvero dall’episodio “Britney 2.0”. Ma la resurrezione è stato un fuoco di paglia.
Perché con la tanto chiacchierata “A Katy or a Gaga”, puntatona dedicata alla rivalità tra la Perry e la Germanotta, la serie ha raschiato il fondo. Appena 4 milioni di americani. L’ascolto più basso di sempre. Un mostruoso campanello d’allarme per Ryan Murphy, che ha con coraggio confermato la sesta ed ultima stagione smentendo uno spin-off dedicato alla Rachel di Lea Michele. Ma nell’attesa, come se ormai fossero solo i nudi maschili a trascinare le puntate rimaste, persino Chris Colfer è stato denudato con l’ultimo episodio, “The End of Twerk”, andato in onda ieri sera.  E se il buongiorno si vede dagli ascolti in picchiata, chissà se in futuro non arrivi anche la tanto agognata scena di sesso gay con Darren Criss. Daje Ryan Daje. Flop per flop, tanto vale tojese lo sfizio.

Autore

Articoli correlati