Michaela Biancofiore vs. Donatella Versace: meno male che a Berlusconi piacciono le donne

Condividi

Il clima è pessimo. Parlo in generale del Paese, l’Italia è invivibile. Ci vuole un’altra manifestazione di donne, se ci andate ditemelo che vengo anch’io. E’ terribile quello che sta facendo Berlusconi alle donne, non è sopportabile
Settembre 2011 – parole di Donatella Versace.

Ho il massimo rispetto per Donatella Versace, una grandissima stilista, ma constato che nel criticare Berlusconi per il suo rapporto con le donne forse sbaglia. Dovrebbe leggersi il mio libro per capire quanta delicatezza ha usato nei miei confronti da vent’anni a questa parte Silvio Berlusconi. Probabilmente anche lei si fa abbindolare da quello che è il giudizio di un sistema politico, mediatico e giudiziario di processi fatti ad arte, ma Silvio Berlusconi è tutta un’altra persona”. “Se a Berlusconi fossero piaciuti i maschi, anziché le donne, probabilmente certi stilisti avrebbero avuto più simpatia per lui”. “Berlusconi ha un profondo rispetto per le donne: basti pensare al rapporto che ha oggi con Daniela Santanchè, la quale anche si era fatta trarre in inganno e aveva detto che Berlusconi metteva tutte le donne in orizzontale. Invece non è così, come si può vedere. Anche questa è garanzia, noi siamo abbastanza stufe. Che poi gli piacciano le donne, viva Dio, lo sapete tutti come la penso: meno male che gli piacciono le donne!”.
Agosto 2013 – parole di Michaela Biancofiore.

Solo un commento.
Nessuno tocchi quel fior fiore di Transformers Donatella. E soprattutto, Michaela Biancofiore, c’hai scassato la minchia.

Autore

Articoli correlati