x

Anche Stephen Amell dice sì ai matrimoni gay

Condividi

E’ tanta roba.
Potrebbe a breve diventare a tinte PORNO grazie all’attesa trasposizione cinematografica di 50 sfumature di grigio, che lo vede tra i papabili protagonisti, e da mesi fa il botto di ascolti grazie ad Arrow.
Il 2013 verrà indubbiamente ricordato come l’anno dell’esplosione di Stephen Amell, fino a 6 mesi fa sconosciuto al 99% della popolazione mondiale e ormai sulla cresta dell’onda.
Tanto da metterci la faccia, anche lui, per dire SI’ ai matrimoni gay.
Via Facebook, senza se e senza ma, l’eterissimo Amell non ha avuto dubbi.
Speriamo che la Corte Suprema faccia la cosa giusta. Parità di diritti per tutti“.
Gnocco, talentuoso e frociarolo.
W Stephen Amell.

Autore

Articoli correlati