x

Padre Georg su Vanity Fair: bello non è peccato

Condividi

Brizzolato, bono, sportivo, fedele, e gay?
Da 10 anni al fianco di Papa Ratzinger, Padre Georg troneggia sulla copertina dell’ultimo numero di Vanity Fair.
Dopo un fiume di indiscrezioni sulla sua sessualità (a Roma se ne dicono di tutti i colori: semplici leggende metropolitane?), il bel ‘segretario particolare’ di Benedetto XVI, 56 anni all’anagrafe e da pochi giorni eletto arcivescovo e nominato prefetto della Casa Pontificia, sorride in cover, sentenziando: ESSERE BELLO NON E’ PECCATO. E se lo dice lui, Ralph de Bricassart dei poveri, possiamo crederci.

Autore

Articoli correlati