x

Marco Carta e l’intervista a tinte gay su Vanity Fair

Condividi

Non arrivo a dieci ragazze. Valentina Mele è stata l’ultimo legame importante“.
Le foto su Gay.Tv? Oggi ci rido. A 17 anni quegli scatti stupidi erano un gioco tra amici e amiche da scambiarsi via Messenger. Certo, quando la cosa usci m’infastidì“.
Le foto in acqua in piscina con il mio bodyguard? 24 ore su 24 di lavoro insieme valgono qualche scherzo in acqua?“.
Io e Francesco Mariottini conviventi? Dividevamo la stessa casa, ma con noi c’erano Marina Marchione e Valentina Mele. Io dormivo con Valentina“.
Se ho mai provato attrazione per un uomo? Dal padre che non ho mai avuto“.
Tutto si può dire a Lavinia Farnese tranne di non averci provato.
Senza girarci troppo intorno la giornalista di Vanity ha provato a far sbottonare Marco Carta, senza però riuscirsi.
Perché l’ex Amico di Maria è letteralmente ‘fuggito’ dalle domande a tinte gay di Lavinia, trincerandosi dietro il solito muro di non detto. Perché lui dormiva con Valentina, quando viveva con il Mariottini; perché le foto pubblicate da GayTv in cui appariva NUDO vennero scattate per gioco, e pubblicate a suo tradimento; perché l’unica attrazione omosessuale che ha mai provato è stata quella verso il padre che non ha mai avuto. Le solite risposte ben calibrate, tra un salto a Muccassassina ed uno al Gay Village, a 20 giorni dall’uscita del suo nuovo disco.
E qui si spiega tutto.

Autore

Articoli correlati