x

Così è la Vita, Rai 1, Suor Myriam, Lorella Cuccarini e l’osceno talk gay

Condividi

Tale Suor Myriam che parla di ‘scelta’, di trasgressione, di abominio, di ‘colpe’ genitoriali, di devianza, di genitori che orientano i figli nel diventare omosessuali; Pierluigi Diaco che sottolinea la ‘privacy’ dell’omosessuale, vip o non vip, giustificando la

‘repressione’ pubblica dei tanti che vivono con ‘silenzio’ e ‘decoro’ il loro orientamento, per poi far comunque pace con il cervello con il passare dei minuti prendendo posizioni finalmente condivisibili; Fabrizio Marrazzo che tace per buona parte dell’intervento, arrivando persino a PICCONARE l’importanza del ‘coming out’, per poi ritrovarsi e zittire Suor Myriam; Lorella Cuccarini che prosegue la sua trasformazione, da showgirl più amata dai froci a insopportabile conduttrice democristiana, lasciando ampio spazio ai vergognosi DELIRI omofobi di una suora; una psicologa/sessuologa che più volte parla di ‘diversità’; e un povero genitore made in AGEDO a cui andrebbe fatto un MONUMENTO, per aver sottolineato le minchiate dette fino a quel momento. Il pomeriggio di Rai 1 si è concesso un’ora buona di tv SURREALE, per non dire grottesca, per non dire agghiacciante. Perché quando vuoi toccare con mano un argomento delicato come questo, di domenica, sulla tv pubblica, alle ore 17:00, lasciando la parola a personaggi come la PIVETTI, DIACO e a una SUORA dal cervello esplicitamente limitato, tutto può succedere. E di fatto tutto è successo, con tanto di finale SORPRESA, perché nel momento in cui un povero Cristo costretto per una vita a fingere un’inesistente ETEROSESSUALITA’ ha OSATO sottolineare la spiccata presenza dell’omosessualità nelle SACRESTIA italiane, la Cuccarini dei miei coglioni si è risentita, bloccandolo sul nascere, finendo così per impacchettare l’ennesimo PESSIMO show televisivo incapace di parlare DEGNAMENTE di omosessualità. Ancora una volta DIFFAMATA, nascondendosi dietro la scusa dell’OPINIONE MULTIPLA e del presunto TIMBRO DIVINO, che non ci accetta e mai ci accetterà. Parola di Suor Myriam.

Autore

Articoli correlati