Un battuta è sempre una battuta?

Condividi

Qual è il limite invalicabile oltre il quale una pseudo battuta non dovrebbe mai andare?
Live blogging a tinte ‘omofobe’ quello che c’è stato ieri su TvBlog, autentico NUMERO uno in campo televisivo italiano all’interno della rete. Il sottoscritto fa parte della famiglia Blogo da anni, è al Festival di Roma per conto di Cineblog, ma non posso non sottolineare un infelice battuta di Gabriele Capasso scritta all’interno del liveblogging del Grande Fratello, andato in onda ieri sera. A segnalarmelo un lettore, rimasto a dir poco ‘infastidito’ dall’inattesa uscita.
Questo il passaggio incriminato:

21.45 – Entra in scena Malgioglio, la gay disfida con Signorini rende improvvisamente meno sfocate le ragioni degli omofobi.

Una battuta? Probabilmente sì, ma decisamente, decisamente infelice, inadeguata, di cattivo gusto etra l’altro tutto tranne che divertente. Come ha risposto colui che l’ha scritta di suo pugno a chi, via mail, gli faceva notare la sua totale inadeguatezza?
Bla, Bla, Bla.  

Autore

Articoli correlati