Gianfranco Fini si rimangia tutto

Condividi

“Resettare tutto, senza risentimenti”. “Berlusconi ed io non abbiamo il dovere di essere e nemmeno di sembrare amici, ma dobbiamo onorare un impegno politico ed elettorale con gli italiani. Per questo ci tocca il compito, anche in nome di una storia comune non banale, di deporre i pregiudizi, di mettere da parte carattere e orgoglio, di eliminare le impuntature e qualche atteggiamento gladiatorio delle tifoserie”.

Dopo avergli detto DI TUTTO negli ultimi mesi (anzi, dopo ESSERSI detti di tutto, anche oggi, con Bocchino in prima linea, Il Giornale a sparare contro Fini e famiglia, Berlusconi a un PASSO dal cacciarlo e Bossi che l’ha praticamente mandato affanculo), ecco arrivare l’inspiegabile ed ingiustificabile ascia di pace da parte dell’ex leader di AN, ora Presidente della Camera, che con un vero e proprio tuffo carpiato ha praticamente cancellato quanto detto fino ad oggi. Si va così avanti ad oltranza con un Governo diviso SU TUTTO, un Governo VERGOGNOSO, che pensa solo ed esclusivamente ai propri cazzi, con più indagati che fascisti, dimissionari a manetta, senza un briciolo di programma, annebbiato dallo spauracchio intercettazioni, con corrotti e chi più ne ha più ne metta tra Camera e Senato.
Solo Fini e la sua corrente possono ad oggi porre fino a quest’incubo berlusconiano, in modo da dar vita a QUALSIASI COSA, compreso un Governo tecnico, che vada oltre Silvio, oltre questa ripida e inevitabile discesa negli inferi della politica. Peccato che arrivato ad un PASSO Gianfranco si è cagato sotto, ancora una volta.
Come ha giustamente detto Di Pietro, “O si rompe il rapporto con chi si denuncia per la questione morale o si rimane conniventi, cosa ancora più grave”.
Fini oggi ha fatto la sua scelta.
Ma a questo punto che stia zitto.
Farebbe più bella figura.

P.S. 3 anni di politica in lungo e largo per l’Italia, primarie ed elezioni. Nichi salvaci tu.


P.P.S. “Ci sono rimasto male quando ho saputo che Bocchino era un deputato e non un punto del nostro programma”. Ditemi voi se questo è un PREMIER.

Autore

Articoli correlati