x

Per Imma Battaglia Roma NON è OMOFOBA

Condividi


4 attacchi in 10 giorni.
Due accoltellati fuori dal “suo” Gay Village.
Due bombe carta alla gay street.
Le associazioni e i politici che parlano GIUSTAMENTE di un ALLARME OMOFOBIA, tranne lei.
Incredulitè e sgomento ieri sera al Gay Village, quando poco dopo la mezzanotte, Imma Battaglia ha letteralmente delirato.
Insieme a lei sul palco Vladimir Luxuria, Ambra ed Ivan Scalfarotto.
Qui, in un clima da OSTERIA NUMERO CINQUE (secondo me erano mbriachi tutti e 4…), Imma ha urlato ai pochi presenti che… ROMA NON E’ OMOFOBA! E non è tutto, perchè venerdì prossimo su questo palco salirà addirittura un SINDACO DI DESTRA, Gianni Alemanno!
Qualche fischio e qualche BUUUU a questo punto è volato alto (e non solo da parte del sottoscritto) con Imma che si è concessa un salto carpiato con quadruplo avvitamento sviando sulla necessità di non avere paura, di combattere per i nostri diritti, ecc. ecc… della serie ANNAMO SUL SICURO PE PIJA QUALCHE APPLAUSO, SE NO QUA FINISCE MALE!
A 7 giorni dall’arrivo al GayVillage di Gianni Alemanno, Imma Battaglia INCREDIBILMENTE sposa la sua linea.
Alemanno 10 giorni fa disse che ROMA NON E’ OMOFOBA.
A smentirlo tutti gli avvenimenti che conosciamo purtroppo bene (e troppi ce ne saranno che non conosciamo), ma non per Imma, che a quanto pare ha iniziato a preparare il terreno al Sindaco Fascista Ex Tira Molotov.
Venerdì prossimo Gianni Alemanno salirà sul palco, al fianco di Imma Bandiera Battaglia, che a quanto pare non si smentisce proprio mai.

Autore

Articoli correlati