x

Renatissimo, onore a Zero!

Condividi


Renato Fiacchini nasceva in via di Ripetta, il 30 settembre del 1950, dopo aver visto la morte, salvato da una donazione (il suo sangue è assai raro, Rh negativo) di un sacerdote.
Chi l’avrebbe detto, 56 anni fa, che proprio QUEL SANGUE SACRO avrebbe fatto RINASCERE colui che può essere considerato, a tutti gli effetti, una delle poche ICONE musicali italiane, RENATO ZERO!
La leggenda vuole che nel 1980 trovandosi a Viareggio mentre si recava in auto al ristorante “Da Beppino”, assediato dai fan che con i motorini sfrecciavano da tutti i lati, disse: “sembrano tanti sorci”. Nel 1981 ai suoi fan l’artista dedicò il brano “I figli della topa’, da quel momento in poi diventerà il RE DEI SORCINI (tra cui di diritto c’è anche il sottoscritto!)
Nel 1973 pubblica il suo primo album “No,mamma No!”, ma è un buco ell’acqua. Solo nel 1977, con “MI VENDO” arriva al successo e alla gloria. Gli anni 80 sono gli anni della crisi più nera, per poi rinascere nei 90, con “Spalle al muro” al Sanremo del 1991! Da qui la rinascita, ed una risalita costante!
In oltre 30 anni di carriera Renato Zero si è Reinventato decine di volte, dalle trasformazioni di inizio anni 70, alla “pacatezza” di questo ultimo decennio, dove è riuscito in maniera perfetta a MANTENERE i suoi storici fans e ad accaparrarsene ancora altri, grazie ad una presenza scenica a mio avviso UNICA nel panorama nazionale.
Renato Zero su di un palco è inarrivabile. NESSUNO gli si avvicina, nemmeno lontanamente.
I suoi non sono dei concerti, ma degli spettacoli TEATRALI, surreali e onirici, accattivanti, scenograficamente maestosi, dove lui TRONEGGIA, vestito con abiti da sogno, sbalordendo SEMPRE lo spettatore, aiutato da quella voce unica, inconfondibile, diventata PUNTO DI PARTENZA per qualsiasi imitatore!
Oggi, dopo aver venduto milioni di copie in tutto il mondo, ed in tutta Italia, riuscendo tranquillamente ad uscire dai confini romani (dove è idolatrato!) pubblica un triplo cd, intitolato RENATISSIMO, con quasi 50 canzoni, e 2 singoli nuovi, che vanno a ripercorrere successi indimenticabili, gemme dalla musicografia italiana.
Dopo anni e anni di DICERIE (come se ce ne fosse il bisogno!) Renato ha FINALMENTE e ufficialmente fatto anche OUTING, qualche anno fa, dopo anni di NON RISPOSTE alle domande incessanti ! Nell’ultimo album anche un singolo, L’ALTRA SPONDA, venne proprio dedicato al mondo Gay, che tanto l’ha amato in tutta la sua carriera, fatta di lustrini, boa di struzzo, tacchi alti e trucco!
In vista dell’uscita di questo ATTESISSIMO super greatest hits, non potevo non dedicargli un post, e un sondaggio TUTTO PER LUI, dovevi chiedo QUALE E’, secondo voi, la SUA miglior canzone!
E’ un impresa scegliere (sceglierne SOLO7 è stato già DIFFICILISSIMO!), a voi l’arduo compito!

Create polls and vote for free. dPolls.com

Autore

Articoli correlati