Fenomeno Tananai, l’ultimo a Sanremo 2022 supera i vincitori Mahmood e Blanco su Spotify

Condividi

L’incredibile che diventa realtà.
Dopo oltre due mesi di incontrastato dominio, nell’ultima settimana Brividi di Mahmood e Blanco ha perso lo scettro Spotify per ‘colpa’ dell’ultimo classificato al Festival da loro vinto.
Tananai, assoluto fenomeno social esploso tanto in radio quanto in streaming.
BABY GODDAMN, suo brano uscito oltre un anno fa e riscoperto solo e soltando dopo Sanremo, ha spodestato Brividi nell’ultima settimana, diventando il brano più ‘streammato’ di Spotify Italia.
2,383,213 ascolti per Baby Goddamn contro i 2,346,872 di Brividi, mentre Sesso Occasionale, brano ultimo arrivato a Sanremo, si trova in undicesima posizione con altri 1,255,487 streams. Tutti pazzi di Tananai, sbertucciato durante il Festival per le sue stecche e idolatrato una volta chiuso l’Ariston, con quel sincero festeggiamento  per l’ultimo agognato posto diventato virale. Da allora Tananai non ha sbagliato un colpo, facendo un uso magistrale di Twitter,  puntando chiaramente al bis sanremese nel 2023. Amadeus non potrà farselo sfuggire. Nel dubbio, il 26enne Alberto Cotta Ramusino, da Milano, ha appena conquistato la 3a posizione FIMI (prima sempre Brividi, da nove settimane) con un singolo vecchio di 13 mesi. Chapeau.

 

Autore

Articoli correlati