Kristen Stewart e il perché ha rifiutato Scream 4

Condividi

«Il personaggio di Drew viene ucciso all’inizio del film. E volevano creare un’intera sequenza in cui un mucchio di persone vengono uccise per emulare la storia di Drew, ma all’inizio doveva essere una sola persona e non me la sono sentita di rifare Drew. Capisci che intendo? Alla fine, se non ricordo male, hanno realizzato una sequenza più ampia non con una sola vittima».

Così Kristen Stewart ha confessato di aver rifiutato un cameo in “Scream 4“, uscito nel 2011 per la tradizionale scena iniziale che dal 1996 vede subito qualcuno morto ammazzato da Ghostface, come la mitica Drew Barrymore di un tempo. E ha ragione Stewart nel ricordare che alla fine Wes Craven cambiò le carte in tavola per Scream 4, perché la scena iniziale coinvolse Anna Paquin, Kristen Bell, Lucy Hale, Shenae Grimes, Britt Robertson e Aimee Teegarden.
Però l’ex bella di Twilight, presto nei cinema d’Italia negli abiti di Lady Diana, parteciperebbe volentieri ad un eventuale altro capitolo di Scream. «Amo Neve Campbell. È stata molto gentile con me ed è una persona veramente carina. Amo quel film. L’ho visto di recente, anche se da adulta, è super intricato».
Il 5° Scream ha incassato ben 139,454,394 dollari in tutto il mondo, dando il via alla produzione di un sesto capitolo.


Autore

Articoli correlati