Amanda Bynes come Britney Spears, dopo NOVE anni chiede la fine della TUTELA legale

Condividi

Ex stellina Disney oggi 35enne, Amanda Bynes ha chiesto ufficialmente che sia scritta la parola fine alla tutela legale che da nove anni vede sua madre gestire la sua esistenza.
David A Esquibias, avvocato dell’attrice, ha dichiarato: “Amanda desidera porre fine alla sua tutela. Crede che le sue condizioni siano migliorate e che la protezione del tribunale non sia più necessaria”.

Secondo Variety, lo psichiatra dell’attrice ha assicurato “non ha carenze apparenti d’attenzione ed elaborazione delle informazioni, o capacità di modulare umore e affetto, oltre a non soffrire di disturbi psichici”.

In tal senso, il 22 marzo è prevista un’udienza ad hoc che dovrà rispondere alla richiesta di Amanda, che è sotto tutela dall’agosto del 2013, quando venne ricoverata in una clinica psichiatrica con l’accusa di aver appiccato il fuoco al garage di uno sconosciuto. Nei primi anni ‘2000 Amanda era ovunque. Aveva uno show tutto suo su Nicheloden, ottenne il ruolo di co-protagonista della sit-com Le cose che amo di te ed apparve in Hairspray – Grasso è bello, She’s the Man, Easy Girl  e Sydney White – Biancaneve al college. Nel 2006 la Bynes finì al primo posto della classifica Le 25 star più attraenti sotto i 25 anni del magazine Teen People, mentre nel 2007 venne descritta da Forbes come la quinta giovane star sotto i 21 anni più pagata, guadagnando due milioni e mezzo ad ingaggio.  Poi nel 2012 il tracollo e nel 2013 la diagnosi di schizofrenia. Nove anni dopo Amanda rivuole la sua vita.

Autore

Articoli correlati