Superchicche, rifiutato il pilot live-action: “Troppo Camp”. Ma il presidente The CW dà loro una 2a possibilità

Condividi

Mark Pedowitz – presidente The CW – ha spiegato i motivi del clamoroso rifiuto a cui è andato incontro il pilot del liv-action di “Superchicche”. Considerando la robaccia mandata in onda da CW, è difficile immaginare qualcosa di tanto brutto da meritarsi uno stralcio ancor prima della messa in onda.
E invece è accaduto.
Secondo quanto riportato da Variety, l’episodio pilota sarebbe apparso ‘troppo camp‘, ovvero gratuitamente esagerato, di cattivo gusto.
“Non sembrava così radicato nella realtà come dovrebbe essere”, ha spiegato il dirigente prima di ribadire che vede ancora del potenziale nella serie, tanto dall’aver dato una seconda possibilità alla squadra.
Il pilot verrà infatti rielaborato, per poi essere nuovamente presentato all’emittente.

Mark Pedowitz ha aggiunto: “Crediamo completamente nel cast. Crediamo in Diablo [Cody] e Heather [Regnier], negli sceneggiatori. Crediamo in Greg Berlanti e nella Warner”.

La serie live-action nasce con l’obiettivo di mostrare le Superchicche all’età di vent’anni, convinte di aver sprecato la loro infanzia per combattere il crimine. Nella serie, dovranno unirsi per salvare il mondo da una grave minaccia.

Autore

Articoli correlati