Mara Venier, “Maria De Filippi mi ha teso una mano in un momento terribile, le voglio davvero bene”

Condividi

“Non soffrivo per non avere un programma, ma perché mia madre stava molto male. E se quando va tutto bene il telefono squilla sempre, in quei momenti c’era il vuoto. Maria De Filippi mi ha teso una mano in un momento terribile. Non ci sentiamo spesso ma le voglio davvero bene: lavorare quando stavo vivendo quel dolore lancinante, è stato ossigeno. Dovevo restare per una puntata a Tu si que Vales, sono rimasta tre anni. E mi manca molto quel gruppo di lavoro. Lo scorso anno doveva venire a Domenica In ma poi la Rai bloccò la cosa, non ho mai capito perché. Maria ci rimase male e io ancora di più, ma non dispero e mi auguro possa venire adesso, lo vorrei tanto. Per me era impensabile tornare a Domenica In. Poi un giorno in treno mi trovo seduta vicino a Orfeo che mi dice: cosa aspetti a tornare a casa? Pensavo fosse una battuta: una settimana dopo lui e Teodoli mi hanno offerto Domenica In. Maria mi ha detto: Falla!”.

Così Maria Venier, intervistata dalla brava Chiara Maffioletti per Il Corriere della Sera, è tornata a raccontare il suo ritorno in Rai, dopo il rilancio Mediaset targato Maria De Filippi.
Prima puntata di stagione, quella del 13 settembre, che vedrà Mara Venier intervistare nuovamente Loretta Goggi e Romina Power, oltre a Pierfrancesco Favino, che potrebbe tornare a Roma da Venezia con una Coppa Volpi in più grazie a Padrenostro, in Concorso alla Mostra del Cinema.

Autore

Articoli correlati