x

La Casa di Carta chiude, la quinta stagione sarà l’ULTIMA – Miguel Ángel Silvestre new entry

Condividi

Finalmente finisce.
Con un anno di ritardo, e un finale di quarta stagione a dir poco vergognoso, La Casa di Carta andrà incontro alla sua conclusione.
EW rivela che lunedà in Danimarca inizieranno le riprese della quinta e per l’appunto ULTIMA stagione della celebre serie spagnola, esplosa su Netflix in tutto il mondo, Italia in testa. Riprese che coinvolgeranno anche Spagna e Portogallo.
Persa Nairobi (Alba Flores), la rapina alla Banca di Spagna che ha coinvolto ben due stagioni (follia) entrerà in un territorio inesplorato, perché bisognerà anche vendicare la sua morte.
“Passeremo da una partita a scacchi, semplice strategia intellettuale, a una strategia di guerra”, ha rivelato il creatore della serie Alex Pina a EW. Questo nuovo obiettivo aumenterà la posta in gioco, dando così vita alla “parte più epica di tutte le parti che abbiamo girato”.
Tra le novità di stagione quel gran gnagno di Miguel Ángel Silvestre, amato in Sense8, e Patrick Criado (foto sotto).
Pina ha poi rivelato che in questa ultima stagione conosceremo meglio l’amico d’infanzia di Denver, Manila (Belén Cuesta), con scontro frontale tra Sierra e Il Professore. “La banda sarà ora spinta ad affrontare situazioni irreversibili, in una guerra selvaggia”.
La truffaldina stagione 4 de La Casa di Carta è stata vista da 65 milioni di account Netflix nelle prime 4 settimane di programmazione.
Un’enormità. Appena 2 milioni in meno di Stranger Things 3.

Autore

Articoli correlati