Lorella Cuccarini saluta la Vita in Diretta e attacca un “collega maschilista e con un ego sfrenato”

Condividi

È Leggo a pubblicare una clamorosa lettera di ‘addio’ di Lorella Cuccarini ai dipendenti Rai con cui ha lavorato nel corso degli ultimi 10 mesi a La Vita in diretta.
Clamorosa perché la Cuccarini spara apparentemente a zero contro il co-conduttore Alberto Matano, per quanto non lo nomini mai.

«C’è una ‘prima volta’ alla quale non ero preparata: il confronto con l’ego sfrenato e – sì, diciamolo pure – con l’insospettabile maschilismo di un collega di lavoro. Esercitato più o meno sottilmente, ma con determinazione. Costantemente. Talvolta alternato ad incredibili (e mai credute) dichiarazioni pubbliche di stima nei miei riguardi. So che tutto questo non devo certo ricordarlo a voi che eravate qui. E se si volesse cercare il perché di tutto questo, non sarebbe certo necessario rivolgersi alla Bruzzone».

Per mesi si è parlato di un rapporto burrascoso tra i due, sempre smentito ufficialmente da entrambi.
Ora che siamo arrivati alla fine, volano stracci. Di una bassezza imbarazzante. Cara Cuccarini, non rimpiangeremo  certamente la tua assenza.

Autore

Articoli correlati