Frozen 3, Josh Gad ci crede

Condividi

Frozen 2 non era Frozen 2 fino a quando non c’è stato un motivo per cui dovesse esistere. E in modo simile non so se e quando ci sarà un Frozen 3. Posso dirvi questo: se ci fosse un’opportunità di prendere questi personaggi e offrire ancora un senso di speranza e ispirazione verrebbe realizzato. Ed è per questo motivo che io e la Disney abbiano unito le forze nelle ultime settimane per realizzare A casa con Olaf. La saga di Frozen continua, anche se non in versione terzo film. Ma vedrete! Ci sarà sempre una storia che vale la pena raccontare. Sono certo che Jennifer Lee e l’incredibile team di Disney Animation un giorno la racconteranno.

Così Josh Gad, intervistato da PopCulture, ha detto la sua su un eventuale ritorno di Elsa e Anna con un terzo capitolo di Frozen. D’altronde lo studios ha incassato solo dal botteghino 1,280,802,282 dollari con il primo e 1,450,026,933 dollari con il secondo, senza considerare i miliardi generati dal merchandising e dall’home-video. Nel dubbio, Gad è convinto che non ci sarà mai uno spin-off cinematografico interamente dedicato al suo Olaf, come accaduto altrove con i Minions e Il Gatto con gli Stivali: «Penso che Olaf sia realmente una parte della struttura delle storie che includono Anna, Elsa, Kristoff, e tutti gli altri personaggi. E, secondo me, separarlo da quel gruppo non sembra necessariamente giusto e nemmeno qualcosa che si è guadagnato. Detto questo, l’unica cosa che ho detto pubblicamente è che realizzerei alcune storie che permettano a Olaf di riassumere altri film come ha fatto in Frozen II, vorrei farlo».

Autore

Articoli correlati