Forbes smaschera Kylie Jenner, “ha gonfiato i conti della sua azienda” – la sua reazione

Condividi

Fermi tutti, siamo al clamoroso dietrofront.
Forbes, che solo due mesi fa l’aveva definita “la più giovane miliardaria self-made al mondo per il secondo anno di fila”, ha accusato Kylie Jenner di aver gonfiato i conti delle proprie aziende.
In sostanza, Kylie Jenner non è così tanto ricca come dice di essere.
“L’attività di Kylie è significativamente più piccola e meno redditizia di quanto la famiglia abbia indotto a credere negli anni all’industria cosmetica e alla stampa, compreso Forbes”, firmato Madeline Berg e Chase Peterson.
SBAM.
I nuovi calcoli indicano che la fortuna personale di Kylie non supererebbe i 340 milioni di dollari, che insomma non son proprio bruscolini. Le Kardashian avrebbero addirittura inviato a Forbes dichiarazioni dei redditi false, pur di scalare la tradizionale classifica dei paperoni d’America.
Su Twitter, Kylie ha così replicato: “Pensavo che Forbes fosse rispettabile. Tutto quello che vedo sono diverse accuse imprecise e ipotesi non dimostrate. Non ho mai chiesto titoli o cercato di mentire”. “Posso fare un elenco di almeno 100 cose più importanti in questo momento rispetto allo stabilire quanti soldi abbia”.
Chiamate subito gli autori di REPORT, puntata immediata.

Autore

Articoli correlati