Kylie Minogue e il perché non ha avuto figli: ‘il cancro al seno ha cambiato tutto’

Condividi

Oggi 50enne, Kylie Minogue ne aveva 36 quando ha iniziato la sua battaglia contro il cancro al seno, diagnosticatole nel 2005.
Una notizia che le cambiò la vita.

“Avevo 36 anni quando ebbi la diagnosi: realisticamente, stavo velocemente arrivando ad un’età limite per una gravidanza, e anche se non era nella mia agenda in quel momento, il cancro ha cambiato tutto”, ha confessato la Minogue al Sunday Times. “Non voglio soffermarmi su questo, ovviamente, ma mi chiedo cosa sarebbe accaduto se non avessi avuto il cancro. Non posso dire che non ci sono rimpianti, ma sarebbe molto difficile per me andare avanti se lo classificassi come un rimpianto, quindi devo solo essere il più filosofico possibile. Devi accettare dove sei e vai avanti”.

Cosa fatta anche in amore, visto e considerato che la Minogue ha ritrovato la pace sentimentale al fianco del direttore creativo di GQ, il 45enne Paul Solomons: “è un uomo stimolante, divertente, di talento, ha un vero lavoro nella vita reale, è adorabile”.
Non come quell’infamone di Joshua Sasse, che le ha prima chiesto la mano per poi lasciarla per un’altra.

Autore

Articoli correlati