Sanremo 2020, l’ad Rai apre a MINA direttore artistico

Condividi

“Mina è Mina. E di fronte a un’apertura come questa manifesto tutto il mio interesse e quello dell’azienda. Chiamerò Massimiliano Pani nei prossimi giorni per dirgli che siamo ovviamente disponibili, per uno o più incontri, per ascoltarlo e ragionare sul futuro del Festival. Per la seconda settimana di maggio abbiamo organizzato un incontro, a Milano, con alcuni professionisti del settore musicale per discutere di composizione delle giurie, meccanismi di voto e possibili conflitti di interesse. Con il loro contributo speriamo di trovare la opportune soluzioni per fare un festival sempre migliore”.

Via Il Messaggero, l’amministratore delegato della Rai, Fabrizio Salini, ha così aperto le porte alla clamorosa idea di Mina direttore artistico per Sanremo 2020, ieri lanciata dal figlio Massimiliano Pani.
Trovassero un accordo, sulla carta apparentemente impossibile, sarebbe la notizia del decennio.

Autore

Articoli correlati