Non è la D’Urso, meno di 3 milioni di telespettatori al debutto

Condividi

4 ore di diretta, la prima addirittura senza uno spot.
Più che un live un sequestro di persona, con il telespettatore medio ‘costretto’ a rimanere davanti alla tv fino all’1 e mezza di notte.
Non è la D’Urso, ovvero Pomeriggio Cinque spiattellato in prima serata, ha debuttato con 2.796.000 spettatori medi e il 17.10% di share. Niente male, per una Canale 5 ultimamente boccheggiante, grazie anche all’ennesimo appecoramento nei confronti di Fabrizio Corona, intervistato addirittura da casa con tutta la sua spocchia e arroganza, alla durata monster che ha sfociato nella quarta serata e l’inesistenza della concorrenza, vista la programmazione serale di ieri. Ma Barbarella potrà oggi sfornare caffeucci ed esultare cavalcando comunicati stampa trionfanti, grazie a quello share che l’ha vista arrivare 5 punti sopra i dichiarati (e ridicoli) obiettivi della rete. Nell’attesa che mercoledì prossimo, passata la curiosità da debutto, arrivi un’altra sentenza.

Autore

Articoli correlati