Jussie Smollett, ‘ha inscenato l’aggressione omofoba perché insoddisfatto del proprio cachet’

Condividi

Si è tenuta nel pomeriggio la conferenza stampa indetta dalla polizia di Chicago sull’incredibile caso di Jussie Smollett, divo di Empire arrestato per aver inscenato un’aggressione omofoba e razzista.
L’attore, finito in ospedale il mese scorso, è stato liberato dopo aver pagato una cauzione di 100.000 dollari.
Rischia fino a 3 anni di carcere, vista l’accusa di falsa testimonianza, e gli è stato ritirato il passaporto.
Secondo la polizia, incredibile ma vero, Smollett avrebbe ideato il tutto perché insoddisfatto del proprio cachet televisivo.
Volendo aumentare l’incasso, si è prima fatto spedire una finta lettera minatoria, per poi pagare 3.500 dollari a due fratelli nigeriani affinché l’aggredissero.
Smollett non ha ancora rilasciato dichiarazioni, quest’oggi, così come la FOX.

Autore

Articoli correlati