C’è posta per Te insuperabile, asfaltato Ora o mai Più (che meriterebbe altra collocazione, perché programma stupendo)

Condividi

C’è posta per Te è un caso più unico che raro, all’interno della programmazione televisiva italiana.
Un appuntamento diventato talmente imprescindibile da vincere contro chiunque.
In casa Rai hanno provato a giocarsi la carta Ora o Mai Più, dopo gli ottimi ascolti della prima stagione, con una giuria rinnovata e la diretta, ma Maria De Filippi è insuperabile.
5.457.000 spettatori con il 28.6% di share per Canale 5, contro i 3.019.000 spettatori e il 15.8% di share per Rai 1, in calo rispetto al debutto di sette giorni fa.
La media stagionale delle 3 puntate andate in onda di C’è posta per Te è pari a 5.735.000 telespettatori, con il 29,34% di share.
Una roba da altri tempi.
Amadeus, va detto, ha in mano un programma pazzesco, un format tutto italiano che funziona grazie anche ad una giuria a briglie sciolte che litiga, si incazza, si rincoglionisce, attacca persino gli ospiti (surreale quanto accaduto ieri con Amedeo Minghi, finito alla gogna per la ‘qualità’ di Vattene Amore).
In qualsiasi altra serata e contro qualsiasi altro competitor, Ora o Mai Più vincerebbe a mani basse, ma è chiaro che dinanzi al monolite C’è posta per Te nulla possa fare. Se non provare a ‘tenere’, sperando in migliori collocazioni per l’anno venturo. Magari al venerdì, come Tale e Quale Show.

Autore

Articoli correlati