Raffaella Carrà e il disco natalizio “per tutte le famiglie, anche quelle omosessuali”

Condividi

“Nel videoclip di Chi l’ha detto, dove i sogni di alcune persone si avverano, ho voluto inserire anche una famiglia gay, ma in modo dolcissimo”.

Così Raffaella Carrà ha presentato alla stampa il suo primo disco di Natale, trainato dall’inedito Chi l’ha Detto, giorni fa impreziosito da una coppia gay nel video ufficiale.
D’altronde la Raffa nazionale è icona LGBT da sempre, come rivendicato con orgoglio.

“Ero impegnata nella prima Canzonissima, 1970, e iniziai a ricevere lettere di ragazzi disperati per le incomprensioni con la famiglia, pronti a uccidersi. Io non capivo, e qualcuno mi spiegò. E poi ero circondata di costumisti e truccatori gay. Sono persone per cui provo tenerezza, anche se sono diventata un loro idolo mio malgrado. Mi invitano di continuo a feste e appuntamenti gay. Allora l’anno scorso sono andata al Pride di Madrid così ho preso tutti i gay spagnoli in un colpo solo”.

Domenica prossima la Raffa sarà ospite di Che tempo che fa, prima di farsi vedere allo Zecchino d’Oro con Carlo Conti, il 5 dicembre, dove canterà Happy Xmas (War is Over) col Piccolo coro dell’Antoniano.

Autore

Articoli correlati