Giorgia canta Le tasche piene di sassi di Jovanotti, primo singolo di Pop Heart – la cover

Condividi

giorgia jovanotti

Un album di cover.
Pop Heart, nuovo disco di Giorgia, non conterrà inediti bensì brani altrui dalla Todrani reinterpretati.
Primo singolo estratto, e in rotazione radiofonica dal 12 ottobre, Le tasche piene di sassi, meraviglia di Jovanotti del 2011.
Scelta curiosa, e rischiosa, quella di cantare pezzi già conosciuti, ma è tempo di revival per tutti, con Cher in trionfo grazie a Dancing Queen e Giorgia ora pronta a far decollare brani da altri realizzati.
E chissà, magari da lei resi ancor più meravigliosi.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Alberto Annibali 10 Ottobre 2018 at 13:11

    Giorgia io non l’ho ancora capita. Bellissima voce sicuramente ma la sua identità quale é? Trovo che come autrice sia discreta ma non migliore di tanti cantautori mediocri, come la Pausini. considero entrambi delle interpreti, ed infatti la loro voce associata a brani scritti da veri autori vince sempre. Penso a Mina, una delle voci più incredibili della musica italiana e forse mondiale. Non ha mai avuto la presunzione di scrivere canzoni, ma al contrario ha scelto solo enormi cantautori per cantare le loro. Quando si dice una grande voce che canta una grande canzone. Infatti quando Giorgia o la Pausini cantato canzoni d’autore risultano perfette nel loro ruolo.

  • ziaassunta 9 Ottobre 2018 at 20:27

    a me sembra facciamo un disco all’anno così faccio contenta la cassa discografica e la mia.

  • giannileo 9 Ottobre 2018 at 17:51

    speriamo faccia anche qualche canzone straniera

  • Danjo 9 Ottobre 2018 at 17:15

    Wow, non vedo l’ora!!!!

  • Matias Severino 9 Ottobre 2018 at 15:27

    Bellissima scelta da parte di Giorgia.

  • Matias Severino 9 Ottobre 2018 at 15:08

    bellissima la scelta del primo singolo. A me piace chi rischia. e poi lei sta rimanendo al top rispetto alle sue colleghe, insieme a Pausini e Amoroso la unica donna che ancora vende qualche cd. apprezzo molto la sua scelta.