Streghe, Shannen Doherty dice la sua sul reboot

Condividi

charmed

“Penso che sia grandioso. Penso che sia fantastico. Penso che le second life siano incredibili. Sono contenta di vedere che uno spettacolo, che un tempo riguardava donne forti che si sono sostenute e si sono amate, possa tornare di nuovo in onda.
“Riguarda di nuovo l’emancipazione femminile,  non è che sia qualcosa di nuovo. Anche lo Streghe originale parlava di quello. Ma penso che sia meraviglioso, sai? E sta inoltre dando molti posti di lavoro a tante persone, e sinceramente gli auguro solo bene. Spero che tutti diano loro una possibilità “.

Così Shannen Doherty, incredibilmente pacata, ha commentato via Entertainment Tonight il reboot di Streghe, a breve in onda sulla The CW.
La Doherty, come dimenticarlo, ha interpretato Prue Halliwell nelle prime tre stagioni (1998-2001), con il suo personaggio ucciso al termine della 3° stagione in seguito alle voci che parlavano di alta tensione con la co-star Alyssa Milano. Al suo posto arrivò Rose McGowan.
Nel nuovo Streghe avremo le sorelle Macy, Mel e Maggie (interpretate da Madeleine Mantock, Melonie Diaz e Sarah Jeffery), al centro della scena. Una delle quali dichiaratamente lesbica.

Charmed-Reboot-poster

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Francesco Conforti 12 Settembre 2018 at 14:19

    Per Streghe e’ finito nel 2006, il reboot non so come andrà, ovviamente, ma se dovessi vederlo le sorelle Halliwell rimarranno il Trio per antonomasia.

  • Una Basica a Las Vegas 12 Settembre 2018 at 8:49

    sarà un flop colossale.

  • Marco 12 Settembre 2018 at 3:06

    Dopo anni rivelò anche sarebbe tornata volentieri nel cast se mai avessero deciso di riportare in vita la serie originale, e poi lei ne ha dette di ogni tipo su chiunque e non ha mai negato quando ha lasciato altri cast per litigi e cose simili quindi la discussione con Alyssa è leggenda atrimeti Shannen non si sarebbe fatta problemi a dirlo.

  • matt 11 Settembre 2018 at 23:48

    Secondo me dice così solo per dar contro a Holly Marie Combs