60 anni di Madonna, un capolavoro al giorno: ricordiamo Like a Prayer

Condividi

e22cd8aa7e0f03b18f57f886a8bc3ffaSi torna al 1989, per l’omaggio quotidiano a sua maestà Madonna, tra 10 giorni esatti magnifica 60enne.
Like a Prayer uscì il 3 marzo del 1989 come primo singolo estratto dall’album omonimo e fu subito amore.
Critica impazzita e settimo numero uno di Madge nella Billboard Hot 100, Like a Prayer sbancò ovunque.
Ancor prima dell’uscita divenne brano di un celebre spot Pepsi, che portò nelle tasche di Madonna 5 milioni di dollari. Nessuno aveva mai fatto niente di simile.
Il celebre video, diretto da Mary Lambert, vedeva the Queen testimone di un omicidio di una ragazza da parte di alcuni fautori della supremazia bianca, con un uomo di colore arrestato per l’omicidio e Madonna, nascosta in chiesa,  a cercare la forza per testimoniare.
Il Vaticano si scagliò contro Madge, così come le associazioni religiose di tutto il mondo, tanto da costringere la Pepsi a ritirare gli strapagati spot.
Censurato, il video di Like a Prayer è stato eletto da Mtv Italia come il “più rivoluzionario” della storia della musica, mentre MTV Usa l’ha definito il video che più scosse il mondo dopo Thriller. Oltre il semplice brano, è diventato inno.
Like a Prayer occupa il 300º posto all’interno della classifica delle 500 migliori canzoni di tutti i tempi stilata dalla rivista Rolling Stone.
Madonna l’ha cantata live nei concerti del Blond Ambition Tour (1990), del Re-Invention Tour (2004), dello Sticky & Sweet Tour (2008) e dello Sticky & Sweet Tour 2.0 (2009) e nel MDNA Tour (2012), oltre ad alcune tappe del Rebel Heart.
Definirla un capolavoro, probabilmente, è persino riduttivo.
Like a Prayer è tutto.

OMAGGI PRECEDENTI

Autore

Articoli correlati

Comments

  • lorenzino 6 Agosto 2018 at 14:30

    senza dubbio il brano (e il video) piú importante e significativo di M, con “like a prayer” il mondo intero ha capito che la ragazza faceva dannatamente sul serio e che sarebbe stato difficile, se non impossibile, liberarsi di lei.
    in effetti in tante ci hanno provato, ma dopo 35 anni M é ancora qui e le tante sono a svernare a las vegas nella migliore delle ipotesi, a rovistare nei cassonetti della spazzatura nella peggiore…

  • the gabinett imparruccato 6 Agosto 2018 at 14:17

    perchè american life,quello non censurato????

  • the gabinett imparruccato 6 Agosto 2018 at 14:16

    si ma ci sono stati anche dei preti,sopratutto dei teologi gesuiti che la difesero

  • Fabri 6 Agosto 2018 at 14:06

    Sublime, niente da aggiungere a quanto detto. La canzone parla da sola. L’album, insieme a True Blue e Confessions On A Dancefloor, è tra i miei tre preferiti in assoluto della Ciccone . Soprattutto perché ha segnato per me momenti di vita particolari e indelebili.

  • MR 6 Agosto 2018 at 13:59

    300° posto ‘sta cippa!!!!

  • Alita 6 Agosto 2018 at 13:29

    Rivoluzionaria.

  • the gabinett imparruccato 6 Agosto 2018 at 12:21

    mi ricordo bene l’uscita di questo brano,la critica per la prima volta per un artista pop alzo le mani,in segno di arresa,per la prima volta un brano pop e relativo video fu definito arte e non per auto compiacimento della protagonista come succede adesso(VEDI KAGGA),ma perchè te lo dicono gli altri,pubblico e critica,un video ,con tre denunce sociali e provocazioni,1)paragonare la persecuzione della gente di colore come quella fatta ai cristiani con relativo pregiudizio,2)l’amore interrazziale ,a molti supremat https://uploads.disquscdn.com/images/0929e4c8adfbc5f8625e4d80fb183412a78ed0375abb577b974412e81deca731.gif isti bianchi una bella donna che bacia un uomo di colore,fa ancora girare le palle e sopratutto 3) se gesù fosse stato di colore,molti bianchi,sarebbero stati ancora cristiani/cattolici’???col kazzo madonna,ci avevi visto giusto,secondo me molti bianchi,pur di non seguire un gesù/SANTO di colore, avrebbero lanciato la monetina in aria e avrebbero scelto una religione qualunque…..come disse la critica madonna è l’unica che può stare in equilibrio tra spiritualità e carnalità è farla franca,le altre cadono e cadrebbero nel ridicolo,judas insegna……

  • viking982 6 Agosto 2018 at 12:20

    splendidi questi omaggi giornalieri a Madonna. leggerli è un piacere !

  • Lorenzo 6 Agosto 2018 at 12:18

    Ma veramente il Vaticano ha rotto il cazzonper questo video? Dice più madonna su Cristo che duemila anni di preti!

  • Thefighter 6 Agosto 2018 at 11:53

    Ennesimo capolavoro della Regina. Questa splendita canzone ebbe un impatto talmente devastante da polverizzare ogni concorrenza, sconvolgendo la scena pop. TuttI la copiarono in primis Cyndi Lauper https://uploads.disquscdn.com/images/85b2f19a5c905bcc65bebf8e053941b298760beb3f67d7270a5ff196b0e6a88b.jpg

  • Idro 6 Agosto 2018 at 11:44

    È più attuale oggi nel clima politico mondiale che allora