x

Sanremo 2019, Claudo Baglioni posticipa le date e cambia tutto

Condividi

Sanremo-2018-3

Non più dal 5 al 9 febbraio, come precedentemente annunciato, bensì dal 12 al 16 febbraio.
Claudio Baglioni, riconfermato direttore artistico del Festival di Sanremo 2019, ha deciso di posticipare l’intero carrozzone, dopo aver incredibilmente eliminato la categoria ‘nuove proposte’.
A rivelarlo è Tv Sorrisi e Canzoni.
A dicembre andranno in onda 4 puntate di Sanremo Giovani, due preserali e due prime serate (20 e 21 dicembre), con 20 cantanti esordienti. I due vincitori andranno a scontrarsi direttamente con i BIG, meno di due mesi dopo.
Qualcosa di simile era già accaduto nel 1996, nel 1997 e nel 2004.

Grazie a questa importante innovazionedichiara il direttore di Rai1 Angelo Teodoli “Sanremo Giovani” diventa un grande evento a sé stante che si svilupperà in una gara avvincente e avrà per protagonisti 24 giovani artisti impegnati in due prime serate finali, subito prima della feste natalizie. Questo è un segnale preciso di quanto Rail voglia investire nella musica italiana e nei suoi nuovi talenti offrendo loro uno spazio maggiore e di alta qualità e, in questo caso, ai primi due classificati, un’opportunità unica”.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Febo Guiscaldo Elegiaco 25 Luglio 2018 at 12:41

    Ha fatto benissimo… la distinzione tra big e nuove proposte è ormai altamente inutile, perché spesso capitava negli ultimi anni che c’erano nuove proposte più famose dei big in gara, come quando capitò Lele nei giovani e alice paba tra i Big… con l’avvento di youtube e compagnia briscola ormai nessuno è più “sconosciuto”… quindi non regge più la distinzione big/nuove proposte, specialmente se tra i big ci sono persone sconosciute o quasi.

  • ziaassunta 24 Luglio 2018 at 21:14

    Diritti d’autore a Giuseppe Baudo detto Pippo

  • Leore 24 Luglio 2018 at 19:44

    Che cast orribile quest’anno, uno dei più brutti dell’era post Baudo.

  • Bless TheQueer 24 Luglio 2018 at 17:45

    Se i giovani che passano portano la stessa canzone e con cui vincono le selezioni allora partono avvantaggiati di brutto….