x

Katy Perry depressa a causa del flop di WITNESS

Condividi

katy-perry-standard

Tra le più cocenti delusioni pop di questo 2018, è innegabile, trova spazio Witness, flop di Katy Perry.
Un disastro faticosamente digerito dalla popstar, come confessato sulle pagine di Vogue Australia, caduta in depressione e costretta a rivolgersi ad un centro ad hoc: l’Hoffman Institute di San Rafael.

«Avevo il cuore spezzato, mi ero impegnata tanto per il mio pubblico, ma non ha reagito nel modo in cui mi aspettavo».

«Essenzialmente e metaforicamente siamo tutti dei computer che, ogni tanto, per via dei nostri genitori o dell’educazione che abbiamo ricevuto, veniamo danneggiati da dei virus che influenzano il nostro modo di comportarci», ha confessato Katy, ricaricatasi in ‘rehab’ e tornata tra le braccia dell’ex Orlando Bloom con un’ottantina di milioni di dollari in più sul conto in banca. Perché flop o meno, tra concerti e American Idol, la Perry ha comunque fatto cassa.
In attesa del prossimo disco.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Bionic 20 Luglio 2018 at 16:07

    Delusione commerciale, perché qualitatimente è un signor album, l’utopia per chi ama il pop stile 2009/2010

  • Stregonia 19 Luglio 2018 at 13:20

    e ci credo, l’abum è orrendo e lei non ha lo charme essenziale per cambiare e cavalcare questo genere

  • SecondoMarco 18 Luglio 2018 at 23:43

    Credo che sia un bell’album, contiene diversi pezzi belli… mi spiace non sia stato recepito.
    Trovo comunque Katy talentuosa ed ironica come poche.

  • RawSuGaR 18 Luglio 2018 at 23:29

    tra le artiste pop dell’ultimo decennio la perry si è contraddistinta per non essere bionda e per lo stile scherzoso e irriverente. Album ben prodotti e con mega hit. Witness non si discosta molto dai precedenti, anzi lo trovo più gradevole di Prism eppure credo che a livello di marketing sia partito male,tra il drastico cambio di look, la presentazione come album “maturo e politicamente impegnato”, una cover orribile e una scelta di singoli non fortunatissima.
    Non so come sia andato il tour, a me lo show è piaciuto molto e lei è sempre gradevole dal vivo. Diró un’eresia ma tra lei e Gaga, dal vivo preferisco la Perry,anche solo per non subire sue ore di sono italiana,i miei nonni e donatella!

  • Che stronza 18 Luglio 2018 at 21:19

    Pazzesco. La gente non ha più la minima concezione di cosa voglia dire fare flop. Un album n.1 che ha partorito diverse hit tra cui un n.4 nella Billboard Hot 100 NON è un flop!!

    Un album che ha venduto quasi 1 milione di copie in tutto il mondo nel 2016 non è un flop. Specialmente se i tuoi precedenti lavori non hanno fatto meglio di vedere 5-6 milioni ciascuno.

    Contestualizziamo prego!!!!!!

    Ci sono album che hanno venduto 2,5 milioni (Lemonade) e sono stati decretati grandi successi.

    Sta troia ha incassato come nessun’altra (grazie a un tour proficuo e a un assegno da 25 milioni con American Idol) e….e….è DEPRESSA?????

    Ma S P A R A T I per davvero allora e falla finita! Merda irriconoscente!!!

  • handreas 18 Luglio 2018 at 18:19

    a me sinceramente è piaciuto e tanto. La verità è che ormai non si apprezza la musica come una volta, vanno avanti cantanti inutili rap che hanno pure rotto ormai!

  • Luca Verducci 18 Luglio 2018 at 15:14

    Ma fare musica di solito non dovrebbe essere una passione? Se cadi in depressione perchè il tuo disco ha floppato significa che ti interessa solo il guadagno senza pensare alla valenza artistica del progetto.

  • Camillo 18 Luglio 2018 at 15:01

    Mi dispiace per Katy, spero si riprenda.
    Gaga ormai è abituata ai flop, vista la musica orrenda e la mancanza di talento.