Stranger Things, ecco quanto guadagnano gli attori: boom stipendi con la 3° stagione

Condividi

Winters_EW_Stranger_Things_.JPGStranger Things

Secondo quanto riportato dall’Hollywood Reporter, con l’imminente nuova stagione di Stranger Things Netflix avrebbe moltiplicato gli stipendi dei suoi protagonisti fino a 12 volte, rispetto alla prima stagione.
Winona Ryder (Joyce) e David Harbor (Jim Hopper) guadagnerebbero fino a 350.000 ad episodio.
I ragazzini Finn Wolfhard (Mike), Gaten Matarazzo (Dustin), Caleb McLaughlin (Lucas) e Noah Schnapp (Will) si intascherebbero 250.000 a puntata.
Natalia Dyer (Nancy), Heaton Charlie (Jonathan) e Joe Keery (Steve) circa 150.000 ad episodio.
Lo stipendio di Millie Bobby Brown (Undici) è invece un mistero.
A detta dell’Hollywood Reporter, l’attrice avrebbe fatto una rinegoziazione separata dal resto cast, che le permetterebbe di guadagnare almeno $ 250.000 come gli altri giovani attori. Ma alcune fonti suggeriscono che la Brown potrebbe arrivare ai 350.000 ad episodio della Ryder e Harbour.
Nella prima stagione i ragazzini guadagnavano 20.000 dollari a puntata, mentre Winona Ryder tra gli 80.000 e i 100.000.
Stiamo parlndo di un + 1200%.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • SoundPost 20 Marzo 2018 at 11:03

    Però diciamolo… Solitamente le serie TV che hanno successo portano così sfiga che sono più che meritati. Alla fine quei ragazzini spariranno nel giro di 5/6 anni dopo Stranger Things e, probabilmente, si salverà solo la Brown come “attrice lanciata da…”.