Ryan Murphy, addio alla Fox per Netflix: 300 milioni di dollari in 5 anni

Condividi

ryan-murphy-sarah-paulson

Un addio per certi verso storico, quello celebrato nelle ultime ore.
Dopo 15 anni di successi Ryan Murphy saluta la FOX per Netflix.
Nip/Tuck, Glee, American Horror Story, American Crime Story, Scream Queens, Feud, 9-1-1 e l’annunciata Pose.
3 lustri televisivi che andranno in ‘pensione’, perché Ryan ha scelto Netflix.
5 anni di contratto, secondo quanto riportato dal New York Times, ad una cifra folle. 300 milioni di dollari.
Tra i primi progetti Ratched, serie prequel sull’infermiera di Qualcuno volò sul nido del cuculo interpretata dalla fidata Sarah Paulson, e “The Politician”, comedy-musical con Barbra Streisand e Ben Platt protagonisti, oltre a Gwyneth Paltrow in produzione. A inizio settembre, dopo l’acquisizione della FOX da parte della Disney, Ryan aveva fatto capire che avrebbe potuto cambiare aria.

Quello che faccio non è tipico Disney, potrebbe non interessarli e questo mi preoccupa. Ho chiesto a Bob Iger se dovrò mettere Topolino in ‘American Horror Story’. Mi ha detto di no e che la ragione per cui la Disney ha comprato la Fox è che crede nei suoi dirigenti e nei suoi autori. ‘Voglio vedere cosa diventerà la compagnia prima di prendere qualsiasi decisione. Ho scelto di sedermi, aspettare e parlare con i miei amici dirigenti per vedere cosa accadrà a loro‘.

Fatto.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • ziaassunta 14 Febbraio 2018 at 19:39

    Tra lui e Shondona hanno sbancato Netflix vedremo se il servizio ha fatto un affare

  • Fabri 14 Febbraio 2018 at 15:08

    Ottima decisione, secondo me. Disney avrebbe sicuramente limato e limitato il suo estro.

  • Silly Shark 14 Febbraio 2018 at 14:52

    Cifra folle soprattutto se si considera la mediocrità delle serie a cui lavora. Poi che abbiano successo è un altro discorso e giustifica l’eventuale prezzone. Anche se spesso si parla di questi numeri esagerati più che altro per fare notizia, poi gli ingaggi reali sono molto più bassi…