“Belen sembra un viado”, Nina Moric va a processo per diffamazione

Condividi

C_4_articolo_2131528__ImageGallery__imageGalleryItem_14_image Ora è ufficiale.
Nina Moric è stata rinviata a giudizio con l’accusa di diffamazione aggravata da un “fatto determinato” per avere definito in un’intervista a Radio 24 “viado” Belen Rodriguez.
A deciderlo il gup di Milano Teresa De Pascale al termine dell’udienza preliminare che si è tenuta questa mattina, come riportato dall’ANSA.
Il processo prenderà vita il 17 aprile.
Nel settembre del 2015 la Moric rincarò la dose nei confronti della Rodriguez dopo un post Instagram (“Era un cesso e sembrava un trans brutto. E dal vivo cesso rimane si è rifatta pure buco di culo sto viados”), direttamente dai microfoni de La Zanzara.

Belen? L’ho chiamata ‘viado’. E’ un trans e basta e mi scuso coi viados e i trans per averli paragonati a lei“.. “Belen non è una bella persona come voi tutti pensate”. “Quando era con mio figlio girava per casa nuda, Carlos ha avuto gli incubi da quando aveva cinque anni, lei mi minacciava di morte e di portarmi via mio figlio, ma stiamo scherzando? Deve stare zitta, è una strega cattiva e prima o poi verrà fuori“.

Ora se la vedranno in aula. Io così.

via GIPHY

Autore

Articoli correlati