Asia Argento vs. Vladimir Luxuria , ‘non puoi difendere le minoranze LGBT e non stare dalla parte delle donne, vergognati’ – video

Condividi

Stimo enormemente Vladimir, ma sono settimane che non capisco questa sua incredibile e folle crociata contro Asia Argento e le sue violenze subite da Harvey Weinstein.
Perché voler giudicare, sempre e comunque, ed ergersi a portatori di verità che solo le vittime, eventualmente, possono conoscere. Perché ‘non crederle’, come ribadito ieri sera. Ma chi siamo noi per dare della bugiarda alla Argento di turno.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Alita 16 Dicembre 2017 at 7:24

    Difronte ad una violenza subita è lì che fa insinuazioni, dice di essere una persona schietta ma in trasmissione non ha avuto la schiettezza di dire senza giri di parole che secondo lui Asia è andata a letto con il mostro per convenienza, continuava a ripetere che non le crede ed elencava tutta una serie di scuse che secondo lui dovevano dimostrare la cattiva fede di Asia.
    Ciò che invece mi è sembrato palese a questo punto è che Vladimir a certi scambi di beni è abituato e pensa che funzioni così per tutti.
    Asia è stata grande in tutto e continua ad esserlo io al suo posto sarei arrivata alle mani difronte ad un mostro simile come Vladimiro.

  • Dīs Pater 15 Dicembre 2017 at 15:42

    Non starò qui a dibattere sul fatto se Asia Argento (che AMO) ci stia marciando sopra o no, perché in certi casi forse è meglio solo sospendere il giudizio. Fatto sta che Luxuria è diventata un personaggio squallido, disgustoso e cattivo, impregnata di perbenismo borghese fino ai capelli. Si faccia tagliare l’uccello e poi avrà un minimo di diritto di parlare.

  • Kety 15 Dicembre 2017 at 14:12

    e se lo ha detto Morgan, me cojoni

  • abiqualcosa 14 Dicembre 2017 at 15:37

    Asia Argento una brava attriceeeee?! 🙂

  • chiaaa 14 Dicembre 2017 at 10:23

    Posso capire la fragilità di un’italiana ad Hollywood, l’essere relativamente giovane e ingenua, ma trovo che alla fine Luxuria abbia ragione. A 21 anni si è comunque grandi e vaccinate. E si è superata di gran lunga l’età del consenso…

    Asia Argento NON è stata stuprata, ma “ha deciso di stare a un gioco”. E, per carità, fa benissimo a condividere questa storia sui media; come hanno fatto benissimo tutte le attrici che hanno raccontato la loro versione. Ma si deve anche beccare, giustamente, le critiche che le sono piovute addosso in queste settimane.

    Questa nuova definizione di “molestie” per quanto mi riguarda è un territorio piuttosto grigio…

    Poteva tranquillamente decidere di non starci…forse sarebbe tornata a Roma a lavorare a qualche fiction. Invece ha preferito accondiscendere ad Hollywood e i suoi meccanismi. Ricordiamoci comunque che si è beccata un ruolo in un film blockbuster nonché una copertina di Rolling Stone America…mica poco!

    Comunque alla fine Weinstein è stato rovinato. L’hanno smascherato e umiliato in piazza; queste attrici hanno avuto quel che volevano e, forse, per questo finirà pure in galera. Amen.

  • Alita 14 Dicembre 2017 at 0:13

    Esistono i contesti e non tutte abbiamo lo stesso carattere o lo stesso pensiero.
    Non esiste un modo corretto di reagire e non è possibile pontificare su come è andata e doveva andare.
    Asia è stata vittima e va rispettata in quanto tale, concentratevi a comprendere che la violenza va punita SEMPRE, non possono esserci giustificazioni.
    Iniziate a stare dalla parte del bene a spada tratta e non continuate a perdere tempo giudicando se è il caso o no in base a simpatie o antipatie, altrimenti continuerete ad alimentare il male.

  • tentativo 13 Dicembre 2017 at 23:40

    aver visto un’attrice realmente ferita può significare che è una brava attrice. non sto giudicando l’accaduto e la veridicità dei fatti, solo una riflessione su quanto hai scritto.

  • ziaassunta 13 Dicembre 2017 at 22:08

    a volte Luxuria apre la bocca per dargli fiato, vuole visibilità? Vuole un nuovo programma? Vuole tornare in parlamento?

  • Alita 13 Dicembre 2017 at 20:36

    Vladimir Lussuria è sempre stato e sempre sarà un personaggio squallido.
    Non capirò mai cosa ci hanno visto di buono tutti quelli che lo hanno sostenuto fino ad ora.
    Per Asia solo un grande e sconfinato amore, da sempre ♥

  • marco 13 Dicembre 2017 at 19:53

    Ma cosa dici? E’ questo l errore.. Stare con Asia purtroppo ora vuol dire stare con le donne. Io sto con le donne, ma non sto con Asia, che è totalmente in MALAFEDE.

  • Una Basica a Las Vegas 13 Dicembre 2017 at 19:42

    Asia ha super ragione.

  • bix 13 Dicembre 2017 at 19:31

    Se le risposte sono tanto chiare, perché invece di darle semplicemente fai riferimento a dei fantomatici intellettuali? Mi sa che le basi mancano a te e pure qualcos’altro…

  • lorsi 13 Dicembre 2017 at 18:11

    Se uno ti stupra magari non ce la fai a denunciarlo ma almeno lo eviti. Uno stupratore lo riconosci a 20 come a 40 anni. Non è che lo frequenti per anni e ci lavori pure insieme. Lo ha detto anche Morgan che i due avevano un buon rapporto. Qualcosa non torna. Di un po’ di clamore ha certamente bisogno perché ormai non lavora quasi più, a me par evidente, ma siamo sul piano delle supposizioni e quindi boh. Dunque se stupro non è stato allora cos’è stato? Molestia? E quando un uomo “ci prova” cosa fa? Fa una avance o una molestia? Il confine è sottile. E’ avance quando l’uomo piace ed è molestia quando l’uomo non piace? Non vorrei che questo atteggiamento “politicamente corretto” a tutti i costi ci faccia diventare tutti più bacchettoni e ci porti a condannare comportamenti alla fine normalissimi. Le molestie sul lavoro e la violenza carnale sono cose serie. Qui siamo alla buffonata televisiva.

  • Fluo 13 Dicembre 2017 at 17:08

    Assolutamente. Quella scena mi fece accapponare la pelle.

  • Nic 13 Dicembre 2017 at 14:55

    Non penso che si possa semplificare il tutto in questo modo. In fondo che ne sappiamo noi di ciò che accadeva fra loro due?

  • Nic 13 Dicembre 2017 at 14:52

    Mah, non penso che Asia Argento arrivata a 40 anni suonati abbisogni di esposizioni mediatiche tanto più se squallide come queste. E se la sua denuncia tardiva fosse una forma di pentimento? Avrebbe potuto non farla e restare omertosa. Non aiuterà in modo retroattivo ma certamente potrà essere utile nel futuro (e sappiamo che le cose non cambiano mai in certi contesti e in certe dinamiche). Io dico solo che bisognerebbe viverle di persona certe esperienze per capire come reagiremmo noi, se tempestivamente o a distanza di tempo.

  • Nic 13 Dicembre 2017 at 14:47

    Ma non sono la stessa cosa? 😀

  • Nic 13 Dicembre 2017 at 14:46

    Per la legge italiana, anche se il termine “violenza” può sembrare sproporzionato, è pur sempre violenza sessuale l’atto compiuto senza l’assenso della vittima, compresa una palpatina, un bacio sulla bocca e altre esternazioni apparentemente innocue.

  • Raphaello 13 Dicembre 2017 at 14:34

    Veramente incomprensibile questa arroganza nei confronti della vittima,anche perché non si capisce cosa avrebbe da guadagnare Asia da queste denunce…è come se volesse arrampicarsi sugli specchi dopo aver detto una stupidaggine

  • Lolli 13 Dicembre 2017 at 14:31

    Ma scusate un attimo, con tutta la stima e la comprensione per Asia Argento, e per quanto io conosca poco l’argomento in genere, non sarebbe più appropriato parlare di molestie, ricatti, umiliazioni? Che naturalmente non dovrebbero mai avvenire. Se Asia parla di stupro e violenza sessuale, cosa dovrebbe dire una donna che finisce al pronto soccorso con un trauma che si porterà dietro per tutta la vita? E’ questo che mi sfugge. Io non riesco ad accomunare le due casistiche.

  • Gnigno 13 Dicembre 2017 at 14:25

    Perché ha la ciolla e non lo sticchio….ecco perché!!

  • lorsi 13 Dicembre 2017 at 13:41

    Perchè Asia Argento doveva denunciare prima. Ammesso che sia vero quello che racconta, finchè le ha fatto comodo ne ha tratto giovamento professionale a danno di altre attrici che invece hanno opposto un netto rifiuto a Weinstein (ci sono nomi e cognomi di attrici che hanno perso la parte a favore di Asia Argento). 20 anni di colpevole silenzio vogliono dire decine di ragazze esposte alle molestie di Harvey Weinstein. Lei non ha fatto nulla per proteggerle. Se parlava prima invece… Poi tutto si svolge in televisione. E’ il luogo meno adatto per fare una denuncia seria in compenso da tanta tanta pubblicità. Gratis.
    La violenza e le molestie sul lavoro sono davvero un’altra cosa.

  • abiqualcosa 13 Dicembre 2017 at 13:22

    Io fino a ieri sera stavo dalla parte di Vladimir e di Selvaggia, che stimo entrambe. Ieri ho visto e sentito Asia, e ho cambiato opinione, sto con lei. L’ho vista davvero ferita, fragile, incazzata e segnata. Ha ragione lei. E noi maschi (e ieri i 3 opinionisti in trasmissione erano tutti nati col pene) non sappiamo un cazzo di come le donne vivono le molestie. possiamo solo prenderne atto.

  • marco 13 Dicembre 2017 at 13:17

    Io continuo a non capire Asia, se è stata violentata da Weinstein a 21 anni, a parte denunciarlo 20 anni dopo e ne abbiamo ampiamente parlato, ma PERCHE’ starci insieme poi dieci anni, essendo la sua donna, facendosi fare regali costosi, produrre films, seratone ‘alticce’ insieme per dieci anni.. ( E’ risaputo nell ambiente del cinema che stavano insieme). Rai tre è molto brava a strumentalizzare le situazioni e vedere Asia con il maglioncino nero e gli occhi gonfi che parla di violenza è quasi credibile, ma lei è stata dieci anni con quel tipo a farsi tutti i red carpets del mondo della Miramax, ripulita, vestita Haute Couture e col dito medio a mandare a quel paese i fotografi.. Lei la chiama Sindrome di Stoccolma……Che poi il messaggio che passa è ‘non violenza e abusi sulle donne’ siamo tutti contenti.. ma non può venire da lei, che è in malafede e l ha fatto o per vendicarsi di lui che l ha scaricata o per ripulirsi, cavalcando l onda del ‘sociale’, dopo anni di periodi dove ha abusato veramente di tutto il peggio che c era in giro sia droghe sia persone…

  • Nic 13 Dicembre 2017 at 13:15

    Credo si chiami “gettone di presenza” e tra la Rai e Mediaset mi pare che la Luxuria ne abbia già messi via a sufficienza per le vacanze di Natale.

  • Bless TheQueer 13 Dicembre 2017 at 12:27

    Il perbenismo borghese di Luxuria aveva giá fatto danno in seguito a questa vicenda…. https://www.ilfattoquotidiano.it/2016/06/11/pride-a-roma-luxuria-sbotta-contro-la-trans-via-quella-croce-e-offensivo-la-fermano/533601/

  • Meds 13 Dicembre 2017 at 12:15

    Prostituzione=/=Violenza