Mariah Carey, drag queen denuncia: ‘mi hanno negato l’ingresso al concerto londinese’

Condividi

O0xvYKIv_400x400

Nella serata di ieri Mariah Carey ha tenuto un concerto all’Arena O2 di Londra.
Coral DeVille, drag queen londinese, aveva intenzione di parteciparvi, avendo acquistato i biglietti con largo anticipo.
Peccato che quando Coral è arrivata al palazzetto, la sicurezza le avrebbe VIETATO l’ingresso.

“OMG OMG OMG mi hanno trascinato fuori dall’arena O2. CHE COSA?????? Ho dei biglietti validi !!!!!! QUALCUNO MI AIUTI !!!!! “

Questo il cinguettio pubblicato dalla drag, con le linee guida legate alla sicurezza dell’impianto che sottolineano come uno spettatore possa essere rimbalzato (anche se dotato di biglietto) nel caso in cui rifiuti una perquisizione, disturbi o abbia con se’ oggetti contundenti.
Nessuno di questi casi riguardava Carol, che sui social ha proseguito la propria denuncia.

“Sì, è tutta colpa mia per essermi presentata come ‘l’altra me’. Ho capito. Tuttavia, sono sconvolto e imbarazzato. Grazie per i messaggi di supporto. Ora sono dalla polizia e (sinceramente) sto cercando un consiglio legale”.

PinkNews ha raggiunto i responsabili dell’Arena O2, con un’indagine sull’incidente attualmente in corso.
Ma una cosa è certa, come ribadito da un portavoce: ‘non esiste alcun divieto nell’indossare vestiti’. ‘La nostra politica non è certamente quella di rifiutare l’ingresso di uno spettatore in base a ciò che indossa’.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • chiaaa 12 Dicembre 2017 at 21:21

    Si è trattato sicuramente di un incidente. E la trans fa bene a prendere vie legali perché se davvero non ha fatto niente di sospetto c’è stato un errore.

  • Olux 12 Dicembre 2017 at 20:57

    Se l’hanno sbattuta fuori c’è un motivo, e che sia stato per aver presentato “l’altra se stessa” non ci crede nessuno con un minimo di sale in zucca.