SIA ha sfruttato e sovraesposto Maddie Ziegler? La cantante dice basta

Condividi

giphy

«Faccio il check della situazione con Maddie ogni settimana per sapere se lei vuole continuare, e per rassicurarla del fatto che quando vuole fermarsi, ci fermeremo. È una conversazione che dovremmo avere tutti. Non solo io, ma tutti i registi, i genitori e gli agenti di scena con i loro figli». «Maddie era già famosa quando l’ho scoperta, ma sicuramente ho amplificato la sua esposizione e mi sono sentita responsabile per questo. Mi sento molto protettiva nei suoi confronti e il mio obiettivo è sostenerla in tutte le scelte che fa». «Quello che ho imparato da Maddie è che la fama la colpisce diversamente da come ha colpito me. Posso solo fidarmi del fatto che lei mi stia dicendo la verità. Se ciò cambia, ci fermiamo».

Così SIA, via Twitter, ha replicato ad un articolo del The Guardian, in cui si parlava di ‘eccessiva esposizione mediatica’ per la 15enne Maddie Ziegler, da un paio d’anni oramai ombra della popstar. Volto dei suoi dischi ma soprattutto protagonista indiscussa di quasi tutti i suoi video. Fino ad oggi?

Autore

Articoli correlati