Transparent, Jeffrey Tambor abbandona la serie dopo le accuse di molestie

Condividi

rs_600x600-150111175621-600-jeffrey-tambor-transparent-jw-11115

Travolto dalle infamanti accuse di molestie, Jeffrey Tambor ha gettato la spugna.
73 anni e tutti i premi vinti grazie alla serie Amazon e all’iconico ruolo della trans Maura Pfefferman, Tambor ha ufficialmente deciso di abbandonare Transparent.
Due donne transgender, un’assistente di produzione e un’attrice vista nel corso della 3° stagione, hanno pubblicamente accusato il divo di averle molestate, con Jeffrey che ha più volte negato qualsiasi accusa, prima di annunciare l’abbandono dalle pagine di Deadline.

“Ho già espresso il mio profondo dispiacere se comportamenti da parte mia possano essere mai stati interpretati come aggressivi, ma l’idea che io abbia deliberatamente compiuto molestie è totalmente lontana dalla realtà. Considerata l’atmosfera politicizzata che sembra avere interessato la produzione, non vedo come io possa tornare a fare Transparent”.

Jill Soloway, ideatrice di Transparent, aveva  ipotizzato l’esclusione di Tambor dalla 5° confermata stagione, a questo punto diventata realtà.
Ma immaginare Transparent senza Maura Pfefferman, sua indiscussa protagonista, è onestamente folle.
Tambor ha vinto due Emmy, un SAG e un Golden Globe grazie alla serie Amazon ed era uno degli attori più pagati della tv americana.

Autore

Articoli correlati