Terry Richardson bandito dalle grandi riviste di moda per le troppe accuse di molestie

Condividi

91EIqDmnfgL

E’ finito il regno di Terry Richardson.
Dopo l’esplosione dello scandalo Harvey Weinstein, la Conde Nast ha bandito il celebre fotografo dalle proprie riviste.
Troppe le accuse di molestie rivolte a Terry nel corso degli anni, a lungo fatte passare in sordina ma ora, dopo quanto accaduto ad Hollywood, tornate all’ordine del giorno.
La scorsa settimana il Sunday Times si è chiesto come mai la moda ‘coprisse’ Richardson, ora decaduto.
Le sue foto non compariranno più in riviste come Vogue, Vanity Fair e GQ.
Questa la replica di Terry.

«Ho collaborato con donne adulte consenzienti che erano pienamente consapevoli della natura del lavoro e, come accade di regola, tutte hanno firmato la delibera. Non ho mai usato un’offerta di lavoro o minacce per costringere qualcuno a fare qualcosa che non volesse. Rispetto sempre quanti lavorano con me, riconoscendo loro libertà di scelta e accettando le loro decisioni».

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Silly Shark 25 Ottobre 2017 at 14:59

    Era ora, peccato che in un mondo giusto avrebbero dovuto silurarlo a inizio “carriera?” per la sua totale assenza di talento e capacità tecnica.

  • serenity 25 Ottobre 2017 at 13:17

    Questo scandalo dimostra LO SCHIFO dello star system. Va avanti solo chi la dà.

  • chiaaa 25 Ottobre 2017 at 12:54

    Quanta ipocrisia.

    Pare che diversi modelli siano stati molestati da alcuni dei nostri BIG della moda…(stilisti giovani e meno giovani…). Proprio così; addèscano e seducono modelli in cambio di campagne pubblicitarie e posti in passerella alle sfilate…

    Quando qualche scandalo del genere verrà alla luce (intanto fatevi qualche ricerchina su YouTube) scommettiamo che non bandiranno le pagine pubblicitarie dei rispettivi brand??

    Ma per favore!

  • Marco 25 Ottobre 2017 at 1:02

    Ma tutte queste donne violentate….?!????

  • Una Basica a Las Vegas 24 Ottobre 2017 at 21:40

    GODO.

    Sto STALENTATO e STUPRATORE si merita una fine tremenda.

    Chissà cosa ne pensa la sua BFF che si è improvvisata paladina delle donne dal giorno alla notte.