Tifosi laziali tappezzano l’Olimpico con insulti omofobi e antisemiti – indaga la procura sportiva

Condividi

-1

Squalificata la Curva Nord per ululati razzisti, i tifosi della Lazio hanno potuto accedere alla Curva Sud dell’Olimpico, storico feudo dei rivali romanisti, alla modica cifra di un euro. Una porcata dirigenziale che ha avuto le sue inqualificabili conseguenze.
Durante il match contro il Cagliari, vinto dalla squadra di Simone Inzaghi per 3-0, i tifosi ne hanno infatti approfittato per tappezzare la curva dei cugini con insulti omofobi e antisemiti.
‘Romanista frocio’, ‘Romanista ebreo’, svastiche e ignobili figurine con Anna Frank giallorossa sono state appiccicate un po’ ovunque, suscitando l’indignazione della comunità ebraica romana e l’apertura di un’indagine da parte della procura sportiva.
Giuseppe Pecoraro, capo della procura federale, potrebbe squalificare lo stadio olimpico biancoceleste, visti anche i tanti, troppi precedenti in materia degli ultimi anni.

Autore

Articoli correlati