Reese Witherspoon choc, ‘molestata da un regista all’età di 16 anni’

Condividi

Schermata 2017-10-17 alle 20.10.33

Provo un vero disgusto nei confronti del regista che mi ha assalita quando ero una teenager e rabbia nei confronti degli agenti e dei produttori che mi hanno convinta che quel silenzio fosse necessario per poter lavorare. E vorrei poter dire che si è trattato di un incidente isolato nella mia carriera, ma tristemente non lo è stato. Ho avuto più di una esperienza di molestie e aggressioni sessuali, ma non ne parlo molto spesso”.
“In questi giorni le mie esperienze sono ritornate nella mia mente in modo davvero vivido ed è difficile dormire, pensare, comunicare tanti dei sentimenti che ho provato per quanto riguarda l’ansia, l’essere onesti, la colpa per non aver parlato prima e per non aver agito”.
“La verità mi ha dato davvero coraggio e lo stesso è accaduto a tante persone nel mondo, solo dicendo la verità si può realmente guarire“.

Così il premio Oscar Reese Witherspoon ha rivelato la molestia subita quando era ancora un’attrice minorenne, lei che è letteralmente cresciuta sul set.
Come avvenuto con Asia Argento, che ha denunciato una molestia di un regista/italiano quando l’attrice aveva appean 16 anni, nomi e cognomi non sono venuti alla luce, ma il muro di paura che ha per decenni graziato questi luridi porci è finalmente crollato con l’esplosione dello scandalo Harvey Weinsten. Ad Hollywood, infatti, si trema come mai visto prima.

Autore

Articoli correlati