Tú sí que vales distrugge Celebration, la Sanguinaria divora un altro sabato sera Rai

Condividi

tumblr_ofwwuzVX3I1tlsda4o1_500

Ci provano da anni, in Rai, ma tolta qualche sporadica Milly Carlucci proprio nessuno riesce a fermare Maria De Filippi.
Celebration, nuovo programma del sabato sera di Rai 1 condotto da Serena Rossi e Neri Marcorè, ha infatti fatto flop al debutto.
2.373.000 spettatori appena e un misero 11.7% di share, contro la macchina da guerra Tú sí que vales che ha rastrellato 4.757.000 spettatori e il 26.7% di share.
Un massacro.
Celebration, che vede cantanti e attori italiani distruggere classici del pop mondiale, andrà avanti per altre tre puntate.
Altri tre sabati di pernacchie e sangue Auditel. E lei, Maria, se la gode.tumblr_nf3r5tmBSB1s7ub96o1_400

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Patrick Padova 16 Ottobre 2017 at 2:47

    Il punto è che contro certe corazzate non puoi mettere un programma condotto da due semisconosciuti (si parla di sabato sera, al più metti Tale e Quale Show che se la gioca bene…

  • b fed 16 Ottobre 2017 at 0:30

    non guarderò nessuno dei due, ma sabato sera ho visto per alcuni minuti il programma di Canale5 e c’erano due ragazzi gay che dicevano di essersi innamorati facendo gli acrobati, poi sono uscito e non ho visto altro, pensavo ne avresti parlato… 😛

  • antonio sanna 15 Ottobre 2017 at 15:12

    Tu si que vales anche se fa questi grandi ascolti non vuol dire sia un programma di qualità…lo trovo ormai pesante e trash con i giudici davvero pesanti,battute a doppio senso…è come quando si dice che i cantanti di Amici son primi in classifica alla radio,ma questo non vuol dire siano bravi…io ho trovato Celebration un programma gradevole anche se purtroppo non ben strutturato ne con un filo conduttore,i cantanti son stati bravi e Serena Rossi davvero brava…mi spiace che abbia floppato e spero corrano ai ripari se no verrà stoppato senza arrivare alle 4 puntate!

  • franceska pisu 15 Ottobre 2017 at 14:23

    2 programmi di merda

  • lorenzino 15 Ottobre 2017 at 13:36

    e te credo, chiamare quel grandissimo party boy di marcorè a condurre un varietà è come incaricare le pompe funebri di organizzare il ballo di fine anno al liceo…