Mark Salling si è dichiarato colpevole di pedopornografia: dai 4 ai 7 anni di galera

Condividi

Mark-salling-picture

Mark Salling ha alla fine ceduto, dichiarandosi colpevole per possesso di materiale pedopornografico.
Un patteggiamento, quello dell’ex volto di Glee, che gli costerà dai 4 agli 8 anni di galera.
Salling, 35enne, ha confermato di aver scaricato sul proprio laptop più di 50.000 immagini a sfondo pedopornografico, oltre ad altre 4000 foto e 160 video pedopornografici su una chiavetta usb. Tra aprile e dicembre del 2015, l’ex Puckerman di Glee ha scaricato migliaia di immagini pedopornografiche. L’attore aveva usato un programma ad hoc per nascondere il proprio IP, ma a denunciarlo è stata una donna, a cui mostrò alcune immagini scaricate.
Il reato in questione, negli States, vale solitamente 20 anni di galera, ma grazie al patteggiamento l’attore dovrebbe cavarsela con 6/8 anni.
Una volta tornato libero, Salling rimarrà sotto stretta osservazione per 20 anni e non potrà mai avere alcun tipo di comunicazione con minori, se non in presenza di un genitore o di un tutore.
Il divo dovrà inoltre entrare in un programma ad hoc per i pedofili e rimborsare con 50.000 dollari le vittime che ne faranno richiesta.

Autore

Articoli correlati