Sex and the City 3 NON si farà, la conferma di Sarah Jessica Parker – Kim Cattrall ha detto NO

Condividi

sex-and-the-city-wedding

“Adesso è finita… non si farà”. “Sono molto delusa. Avevamo questa storia bella, divertente, emozionante, gioiosa. Mi dispiace non solo perché non racconteremo questa storia e non potremo vivere questa nuova esperienza, ma soprattutto per il pubblico che ha fatto capire chiaramente di volere questo film”.

Così Sarah Jessica Parker ha chiuso la porta in faccia ad un 3° capitolo cinematografico di Sex and the City, da anni in lavorazione e ora ufficialmente finito su un binario morto.
I motivi della rottura la Parker non li ha voluti specificare, ma Daily Mail TV ha dato il via libera ai rumor attribuendo la colpa a Kim Cattrall, storica Samantha Jones a quanto pare resasi protagonista di folli richieste produttive.

“L’unica ragione per cui il progetto non verrà realizzato è Kim Cattrall. Tutti non vedevano l’ora di fare questo film, ma Kim ha fatto la vittima e ha avuto l’audacia di dire a Warner Bros che l’avrebbe interpretato solo se le avessero prodotto altri suoi progetti. Ridicolo. Chi crede di essere, George Clooney?”.

Parole di una fonte a cui la Cattrall, via Twitter, ha replicato, ribadendo il suo NO ad un Sex and the City 3.
Fine della storia.

Schermata 2017-09-29 alle 19.45.09

Autore

Articoli correlati

Comments

  • littlefrancy92 1 Ottobre 2017 at 2:34

    Non so di chi sia veramente la colpa, ma cazzo, nessuno di voi 4 ha avuto successo dopo S&TC e avete la possibilità di tornare sul grande schermo e la sprecate così! Comunque sia, per Sex and the City è finito col primo film!

  • HANDREAS 30 Settembre 2017 at 10:04

    Al di là del fatto che il secondo a me è piaciuto, anche solo per il fatto che si parlava di Sex and city, ma poi mi chiedo da quando ormai la gente è diventata improvvisamente esperta di sceneggiature… noto spesso che tutti sparano a zero su tutto, ma che grandi maestri abbiamo…dietro lo schermo, e giusto lì si è fermi.

  • HANDREAS 30 Settembre 2017 at 10:01

    bisogna per forza sparare a zero su tutto, altrimenti non ci si crede importanti. illuse!

  • HANDREAS 30 Settembre 2017 at 10:00

    hanno proprio rotto le palle con questo tira e molla, peggio delle ragazzine… ma io dico, a 50 anni potrebbero anche divertirsi producendo un film, che dopo il secondo è quasi dovuto, e invece nulla. Mah … le donne !

  • carlo 29 Settembre 2017 at 21:14

    e per fortuna non lo faranno, sarebbe stato sex and the city: golden girls…

  • ziaassunta 29 Settembre 2017 at 20:57

    forse la ringrazieranno………………

  • chiaaa 29 Settembre 2017 at 20:08

    Bah, secondo me ha letto la sceneggiatura e ha pensato: “meglio di no”.

    Il secondo film era davvero brutto, diciamocelo. Un product placement spudorato dietro l’altro, a tratti razzista, banale…

    E ricordo anche che il personaggio di Samantha (che era quella che faceva più ridere) ma perché era molto “caricato” di GAG, anche un po’ ridicole, anzi forse un po’ troppo…

    …Si vede che la Kattral temeva di fare incetta di Rotten Tomatoes o di essere riconosciuta dal grande pubblico unicamente per questo ruolo. Alla fine, se non sbaglio, adesso si dedica al teatro e a qualcosa di più serio…

    Comunque secondo me non è un “no” definitivo. Se ne riparlerà tra qualche anno e magari rifaranno un sequel. Magari con una sceneggiatura più “adulta” invece che “bella, divertente e gioiosa”…