Grande Fratello Vip, Marco Predolin e l’omofoba simpatia: ‘prendiamo Malgioglio e mettiamolo sul rogo come Giovanna d’Arco’

Condividi

Schermata 2017-09-13 alle 15.03.01

“Qui se il Grande Fratello ci regala del rum facciamo casino, smontiamo tutto, finiamo sui giornali davvero. Prendiamo Malgioglio, lo mettiamo sul rogo come Giovanna d’Arco con il suo pigiamino rosso mentre canta Sbucciami”.

Marco Predolin continua a lanciare frecciatine omofobe nei confronti di Cristiano Malgioglio, da giorni finito sul suo ‘ironico’ radar.
Battutine tutt’altro che simpatiche, a meno che voi non vi chiamate Mario Adinolfi, ieri anticipate da simile antipasto:

“La Malgioglia, la Malgioglia. Scusate ma se parlo al femminile di lui è perché lui si propone come donna. Ma quanto se la mena Malgioglio con questa storia che è gay. Parla al femminile. Io ho paura di come si comporta lui. Poi basta deridere e dire divento etero, divento etero, ieri lo ripeteva”.

Per quale motivo non si riesca a parlare altro che non sia l’omosessualità di Malgioglio, all’interno della Casa, non è chiaro, ma certo è che Marco Predolin e Giulia De Lellis (‘per me i figli dei gay diventano gay‘) si meriterebbero una ramanzina live per quanto detto negli ultimi giorni, con tanto di nomination  ad hoc. Eppure da parte degli autori, di Alfonso Signorini, di Ilary Blasi e degli altri concorrenti, nessuna reazione.

Autore

Articoli correlati