Too Good At Goodbyes di Sam Smith, il video ufficiale

Condividi

Ritorno atteso, ritorno complicato dopo il boom del primo disco e l’Oscar vinto con il brano portante di 007, ritorno intimo e malinconico (perché legato alla rottura con il compagno), ritorno da applausi per Sam Smith.
Possiamo dirlo?

Autore

Articoli correlati

Comments

  • chiaaa 18 Settembre 2017 at 23:58

    Sono curioso di vedere come le radio e il pubblico accoglieranno il suo ritorno. Personalmente la canzone non mi dispiace, anche se è piuttosto noiosa, ma potrebbe funzionare.

  • FRANCESCO 18 Settembre 2017 at 22:03

    Certo Apo che possiamo dirlo
    E già che ci siamo possiamo anche dire che è un cesso lagnone e lamentoso a cui sembra che frizzino le palle (con varia intensità) mentre canta?

  • uncalesse 18 Settembre 2017 at 20:45

    Il cantante più sopravvalutato, con la voce più fastidiosa e più brutto che esista!